Pagine

sabato 14 novembre 2009

curriculum 0.2

curriculum 0.2

Nel web 2.0 un curriculum 0.2. L’anacronismo di un documento scritto a mano. L’astoricità di ore di lavoro amanuense contro la velocità delle medesime informazioni spa(l)mate su tutti i servizi 2.0 che contamino.

Posted using ShareThis

lunedì 2 novembre 2009

storia del mio viaggio

Sujon è maggiorenne da tre giorni. Sujon è bengalese, ma da cinque mesi vive in Italia. Sojon è partito un anno fa dal Bangladesh per venire in Europa, per fuggire da una situazione di povertà e instabilità e da un futuro incerto. Ha attraversato India, Pakistan, Iran, Turchia e Grecia in condizioni disumane in mano di mercenari di uomini senza scrupoli. Ha visto la morte in faccia e compagni di viaggio morire attorno a lui, ha sofferto fame e sete e fatiche inimmaginabili per noi occidentali. Un viaggio della speranza come tanti altri, un destino comune a centinaia di immigrati che vedono nell'Europa - e nell'Italia - la salvezza. Quell'Italia che oggi, a seguito del pacchetto sicurezza dello scorso agosto, concede a un diciottenne immigrato un permesso di soggiorno in attesa di occupazione solo se con almeno tre anni di formazione italiana alle spalle. Altrimenti “ingresso e soggiorno illegale nello Stato”, reato punito con l'ammenda da 5mila a 10mila euro. Quindi l'espulsione. Una storia come se ne sentono spesso, quella di Sujon. Una storia comune a chissà quanti degli oltre 4 milioni di immigrati in Italia. Una storia, però che colpisce per la dolcezza e la forza interiore del ragazzo che l'ha raccontata. Sì, perché in meno di cinque mesi Sujon ha imparato la lingua italiana e ha scritto - di proprio pugno, in un alfabeto e una lingua imparati in così poco - la sua storia. Il suo viaggio. In questa pagina il testo integrale scritto da Sujon. Testo originale, con gli errori - pochi, pochissimi per uno che sta in Italia da cinque mesi - e le domande lasciati sul foglio da questo bengalese coraggioso.

domenica 1 novembre 2009

attimorampante, prima candelina

Un anno di(n)successi per attimorampante.com. Online del primo novembre del 2008, spegne oggi la prima candelina. Diciassette post e zero commenti, spam escluso. E per chi sostiene che i numeri non sono tutto - o siano, che ci piacciono quei congiuntivi che appesantiscono inutilmente il discorso in un era di comunicazione SMSlike, tanto per scoraggiare quei quattro lettori -, in quanto ai contenuti non è che ci si difenda poi tanto meglio. Un post su tutti che (auto)celebrandosi vecchio di un anno sintetizza il pensiero appena espresso. Tutto sommato, poi, c'è chi sta peggio. Auguri

sabato 17 ottobre 2009

lorenzopaciaroni.it

A che servono decine di account se poi non ci moltiplichi il messaggio? Quindi, anche qui, collegamento a lorenzopaciaroni.it, nuovo sito web sulla piattaforma wordpress con esperienze, abilità, lavori e contatti del medesimo Lorenzo Paciaroni. Più - essendo wordpress un cms essenzialmente per blog - ovviamente i post. In categorie che sostanzialmente non aggiungono nulla di nuovo né innovativo a quanto già rintracciabile nei miei mille account. Ma il bello - e il brutto - di mille account è che la stessa cosa puoi ripeterla mille volte. Con tutti i pro e i contro che i numeri delle reti informatiche implicano.

giovedì 17 settembre 2009

Tramonto di ferro e fuoco

Tramonto di ferro e fuoco, servizio fotografico di Gianluca Bocci realizzato a Tolentino a luglio, ha vinto il concorso fotografico indetto da Sole 24 Ore e Sony per documentare l'evento Sony Twilight Football in Australia il 22 settembre 2009. Soggetto il gruppo di fuoco del Palio dei Castelli di Sanseverino Artificium.

lunedì 27 luglio 2009

Barack Obama wears 7piedi

obama_7piediAnche Barack Obama sceglie 7piedi per l'Abruzzo. E' ancora disponibile la tee shirt disegnata da Fidia per 7piedi, "Delirio bianco", ispirata al terremoto del 6 aprile e il cui ricavata andrà interamente in beneficenza (tramite mondopop) per ricostruire solidamente l'Abruzzo. Poi, con l'arrivo dei saldi, 7 piedi lancia l'Hot Summer Sale 50% off, tutte le tee shirt su 7piedi.it, tutte in tiratura limitata, a metà prezzo. Tra queste "Stop making sense", 30 esemplari in collaborazione con 5preview, e "Ghost machine", special violet by Lorenzo Ceccotti. Più le cose si assomigliano, più sono importanti le differenze: spenta la prima candelina, 7piedi si mantiene fedele alla linea e si sporca le mani in laboratorio per l'autunno-inverno alle porte.

lunedì 20 luglio 2009

Fashion Grazia

fashiongrazia

Fashion Grazia, Bike tuning Project 2009

L'evidenza parla di un intervento estetico di ringiovanimento. Un tentativo come tanti di ignorare l'evidenza e con l'evidenza ingannare la medesima.

Solo un progetto di soft bike tuning, alla fine. Ma le definizioni non piacciono a nessuno, nemmeno quando vanno larghe.

venerdì 20 marzo 2009

sanzevere iz proud

AvamPOSTo per facilitare l'urbanizzazione di un nuovo servizio web 2.0.
Ennesima invasione della sfera pubblica con l'ennesimo nulla 2.0 di cui nessuno aveva bisogno.

attimorampante
sanzevereizproud
derupe

come se ancora non bastasse